Uni Pisa: candidato sceglie il commissario, conflitto di interessi in Ateneo

Un articolo pubblicato su "Il Tirreno" del 13 luglio 2020.

Università di Pisa. Dopo il caso di gennaio, in altri tre concorsi per prof, gli esaminati hanno deciso gli esaminatori. Il candidato nomina i commissari e vince. Due di loro sono in carica. Il rettore Mancarella: pronto ad annullare le nomine.


"L'esaminato che sceglie gli esaminatori. Il controllato che diventa controllore e viceversa. Un palese conflitto di interessi che spesso emerge nei concorsi pubblici italiani. Un malcostume da cui non è esente l'Università di Pisa (...) Tre casi. Due riguardano la nomina di due docenti di Fisiologia, uno nel dipartimento di Biologia e uno a Farmacia. Il terzo è relativo ad un posto di ricercatore (senior), sempre il Fisiologia e sempre nel dipartimento di Farmacia (...) In tutti i casi la proposta di chiamata e la nomina a docente ordinario arriva perchè i due professori risultano i migliori candidati tenuto conto dei giudizi espressi dalla commissione sulla base dell'attività scientifica e didattica dei candidati, oltre che dall'esperienza maturata e dalla capacità di guidare un gruppo di ricerca. Questo tuttavia non cancella il palese conflitto di interessi che già lo scorso gennaio portò il rettore Mancarela ad annullare in autotutela il concorso con cui il prof Lanini era stato nominato docente ordinario. Ed è quanto accaduto anche per un terzo caso di cui è venuto a conoscenza "Il Tirreno" relativo ad un posto di ricercatore senior sempre in Fisiologia ancora una volta nel dipartimento di Farmacia. Il direttore del dipartimento scopre che la vincitrice del concorso, Piano, aveva partecipato alla votazione dell'11 settembre 2019 per nominare la commissione. Lo comunica al rettore che annulla d'ufficio il procedimento e dispone la riapertura dei termini del concorso. Una conclusione a cui, assicura Mancarella al Tirreno, si potrebbe arrivare anche per i concorsi che hanno portato alla nomina di Gargini e Dal Monte, docenti entrambi in carica ad oggi.


Leggi l'articolo integrale su "Il Tirreno" del 13 luglio 2020



DONA A QUESTO IBAN

IT24C0760117000001041583947

Effettua una donazione all'associazione tramite bonifico online o cartaceo utilizzando l'IBAN fornito.

Grazie per il supporto!

CONTATTACI
arrow&v
Carica file in formato JPG

MAIL - trasparenzaemerito@gmail.com

EMAIL PEC - trasparenzaemerito@pcert.postecert.it

Via Dandolo 19/A Roma (Trastevere)

Codice Fiscale: 97965470582. 
 

IBAN - IT24C0760117000001041583947

(BancoPosta - Poste Italiane)