Corriere: "Cattedre rubate, il cacciatore di imbrogli"

Un articolo di Marta Ghezzi sul "Corriere della Sera" ricorda "le recenti cronache che descrivono un sistema e un modus operandi radicato di gestione avvelenata e codici etici disattesi all'università". Racconta la storia della "onlus Trasparenza e Merito, che conta ormai più di 800 membri iscritti, e che lotta contro la corruzione accademica, i bandi su misura e i dottorati ad hoc". Intervista Giambattista Scirè, fondatore e responsabile dell'associazione: "Tra-Me è nata dal basso e senza aiuti, c’è voglia di una Università migliore, pulita. Racconto le nostre storie, tutte impressionanti e ingiuste, nel libro Mala università (Chiarelettere), per dare a chi tace il coraggio di ribellarsi”.

La foto sul "Corriere" in primo piano coglie alcuni membri del gruppo durante una riunione, in una posa che sembra quasi quella dell’epico film “The untouchables” (Gli intoccabili).


Leggi l'articolo integrale sul "Corriere della Sera" del 16 novembre 2021