Jack Folla nel braccio della morte: il "non scandalo" del baronato e i ricatti ai ricercatori

Sul Radio Uno Rai la trasmissione radiofonica di Jack Folla - un dj nel braccio della morte - andata in onda il 20 gennaio 2021, ha affrontato lo scandalo del baronato, la precarietà e i ricatti sui ricercatori.

Il brano può essere ascoltato in questo podcast allegato.

Mentre il ministro Manfredi sostiene che il baronato all’Università non esiste, il giornalista di Radio Uno Rai usa queste parole inequivocabili:

I nostri ricercatori sono precari e se non hanno protettori lo restano per sempre. Il potere dei baroni universitari è uno scandalo che scandalosamente non ci scandalizza più, mentre se c’è un posto in cui il dominio della casta andrebbe abbattuto all’istante è proprio lì la casa del sapere, l’Università, dove regnano baronato, maltrattamenti, promesse mai mantenute. I docenti tendono a premiare obbedienza e fedeltà piuttosto che la bravura. Ben il 36% dei ricercatori ha dichiarato di essere stato ingannato da false promesse che riguardano presunti avanzamenti di carriera. Io mi rivolgo a voi politici, ministri e sottosegretari, ma dove è il cambiamento di cui cianciavate in campagna elettorale? Ma c’è qualcuno che mi ascolta?”.


Ascolta il brano del podcast della trasmissione del 20 gennaio 2021