Genova, bufera sull'Università: 12 docenti indagati per concorsi irregolari a Giurisprudenza

Titola l'articolo su "Repubblica": Amici e parenti sarebbero stati favoriti per cattedre o posti da ricercatori.


Uno stralcio dell'articolo in questione:

"La normale dialettica interna al mondo universitario oppure un sistema fondato sullo scambio di favori e sulle nomine di ricercatori e docenti sulla base di amicizie e parentele?

E’ questa seconda tesi quella che sposa, in questo e momento, la procura di Genova che con dodici indagati e una serie di perquisizioni sta mettendo a soqquadro l’università di Genova e in particolare il dipartimento di Giurisprudenza. Le accuse a vario titolo sono di turbativa, traffico di influenze illecite e rivelazione ed utilizzazione di segreti di ufficio, in relazione allo “svolgimento di selezioni pubbliche per l'assegnazione di docenze e di assegni di ricerca presso il Dipartimento di Giurisprudenza”.

In sostanza gli indagati si sarebbero accordati di volta in volta per orientare commissioni di gara e selezioni riguardanti ricercatori o docenti. I nomi coinvolti sono di primo piano..."


Leggi l'articolo su "la Repubblica" (ed. Genova) del 28 aprile 2022