"A chi tocca":Concorsi universitari: a Reggio Calabria esplode l'ennesimo scandalo. 52 indagati

La puntata radifonica di "A chi tocca" andata in onda il 28 aprile 2022 alle ore 12.15 su "Isoradio" RAI.


"Le regole dell'Università italiana sono giuste? Maxi inchiesta sull'università di Reggio Calabria: interdetto anche il rettore. Tracce dei temi rivelate prima, finti compiti anonimi e cv manipolati. "Aspetta il tuo turno o non vincerai mai". Questo si è sentita dire una concorrente al posto di ricercatrice. Così, secondo la tesi dell'accusa, i baroni truccavano esami e concorsi. Le ipotesi di reato sono pesanti: "associazione a delinquere in totale spregio delle regole e del principio di meritocrazia, con illegalità quotidiane e senza soluzione di continuità". Ora ci penserà la magistratura. Quel che è certo è che non è la prima volta che una Università italiana è nella bufera per opachi metodi di selezione di ricercatori e docenti. Eppure nel 2010 è stata varata una riforma che avrebbe dovuto evitare tutto questo e mettere fine al baronato vigente per decenni nel nostro Paese, in barba alle regole che prevedevano concorsi basati su merito e titoli accademici. Qual è veramente la situazione? Lo chiediamo a Michele Bugliesi, professore ordinario di informatica, già Rettore di Ca' Foscari e responsabile Università di Azione. C'è chi non lesina critiche molto dure e ha dedicato alle deviazione dell'Università un libro, Mala Università, è Giambattista Scirè, storico e fondatore di Trasparenza e Merito. Ma forse è importante chiedere cosa pensi chi la riforma Gelmini, attualmente vigente, l'ha tenuta a battesimo: Giuseppe Valditara, professore ordinario di diritto privato romano all'Università di Torino."


Ascolta il podcast della puntata di "A chi tocca" (Isoradio RAI) del 28 aprile 2022