Scandali italiani. Università=Omertà. Dei concorsi truccati se ne occupa la Commissione antimafia

L'articolo-inchiesta di Gloria Riva su "L'Espresso". Si moltiplicano le indagini e le inchieste delle Procure sui concorsi truccati. Se ne occupa anche la Commissione antimafia. Tutti sanno, pochi denunciano, per paura delle ritorsioni. Giambattista Scirè, per "Trasparenza e Merito", su richiesta del sen. Morra, presidente dell'antimafia, ha depositato una dettagliata relazione sulle università italiane, che certifica la mancanza di trasparenza e legalità in molti atenei d'Italia. I casi di alcune coraggiose vittime di concorsi truccati, come i professori Oreste Gallo, Luciano Demasi e Giulia Romano, che hanno denunciato ma che sono stati emarginati e isolati nei loro atenei e che lamentano i ritardi della giustizia italiana.


Leggi l'articolo integrale (pdf) su "L'Espresso" del 18 settembre 2022