“Isolato per aver contestato un concorso”. La denuncia di Michele Burgio

Aggiornato il: 30 apr 2018

“Isolato per aver contestato un concorso”. La denuncia del professore di Linguistica dell’Università di Palermo. Il dialettologo Michele Burgio, 36 anni: “I miei colleghi dicevano: diventerai un appestato”. Il Tar Sicilia sospende l’esito della prova: “Ha vinto l’allievo del presidente di commissione”


Articolo pubblicato su Repubblica.it del 4 aprile 2018.

di Corrado Zunino


Leggi il testo